A+ R A-

"Run with Roma 2024": sabato 10 settembre anche a Bari la corsa di solidarietà

Il prossimo 10 settembre anche Bari sarà terreno utile per tutti i runners che correranno in contemporanea in altre nove città italiane, tra cui Bari, Cagliari, Genova, Firenze, Milano, Napoli, Roma, Torino e Verona per la “Run with Roma 2024”, corsa organizzata dal Comitato promotore di Roma 2024 in ricordo di Abebe Bikila, l'atleta etiope che il 10 settembre 1960 tagliò il traguardo sotto l'Arco di Costantino, vincendo la Maratona delle Olimpiadi di Roma.

La manifestazione sarà anche una gara di solidarietà finalizzata alla raccolta fondi per aiutare i territori colpiti dal terremoto, infatti due euro della quota d'iscrizione di ogni atleta saranno devoluti in beneficenza per contribuire alla ricostruzione delle palestre e degli impianti sportivi dei paesi di Amatrice, Accumuli e Pescara del Tronto. Questa mattina la “Run with Roma 2024” è stata presentata dal presidente del Coni Puglia Elio Sannicandro e dal presidente Fidal Puglia Angelo Giliberto alla presenza del campione olimpionico Giacomo Leone. L'assessore allo sport Pietro Petruzzelli ha sottolineato "una indiscutibile maturità della nostra città nell'organizzare tanti eventi legati alla corsa, se pensiamo che con questo evento si apre un mese e mezzo in cui sono in programma tre grandi appuntamenti: sabato la Run with Roma 2024, ad ottobre la mezza maratona e a dicembre l'Avon run. La Run with Roma 2024 si correrà contemporaneamente in tutte le città che andranno ad ospitare le manifestazioni sportive qualora Roma si aggiudicasse le Olimpiadi 2024 e si svolge con una formula a cavallo tra un evento agonistico, come la 10 km, e uno amatoriale, la 5 km. La ragione di questa corsa sta non solo nell'onorare il ricordo dell'impresa sportiva di Abebe Bikila alle Olimpiadi di Roma ‘60, ma nel dimostrare come in tutte le città coinvolte per l'eventuale assegnazione a Roma delle Olimpiadi ci siano l'entusiasmo e la partecipazione necessari a sostenere e incoraggiare la candidatura della capitale. L'appello ai colleghi amministratori di Roma è di dar prova di essere capaci di esercitare il governo di un evento che può far bene a Roma e a tutte le città coinvolte, come è successo in passato per Barcellona 1992 e Los Angeles 1984". Unire la passione per lo sport alla voglia di aiutare il prossimo, rende tutti i partecipanti vincitori del podio più alto della vita al vertice della solidarietà e dell’altruismo.
Invitiamo tutti i nostri lettori a partecipare a questo grande evento.

 

 

Nicola Buono

© RIPRODUZIONE RISERVATA





Lunedì 05 Settembre 2016 21:10