A+ R A-

L’aeroporto di Bari al primo posto tra gli scali italiani per livello di soddisfazione dei viaggiatori.

L’aeroporto di Bari al primo posto tra gli scali italiani per livello di soddisfazione dei viaggiatori.

Pubblicati da Altroconsumo i risultati di un’indagine relativa a 178 aeroporti mondiali. Ottava posizione, a livello nazionale, per l’aeroporto di Brindisi.

 

Bari, 2 maggio 2017 - Nei giorni scorsi Altroconsumo, organizzazione indipendente di consumatori, ha pubblicato i risultati di una propria indagine di soddisfazione condotta nel 2016 sulla qualità dei servizi offerti da 72 compagnie aeree e da 178 aeroporti in tutto il mondo, 23 dei quali in Italia. E qui è stata data la parola agli utenti che in maniera inconfutabile hanno espresso il loro giudizio. Altroconsumo e le altre organizzazioni indipendenti di consumatori hanno scattato la fotografia che mostra luci e ombre nel mercato dei voli dal punto di vista di chi viaggia. Punteggi e classifiche sia sulla gestione delle emergenze che del quotidiano. Cosa succede in caso di ritardi o bagagli smarriti, cancellazioni voli, ma anche efficacia della fase di check-in, puntualità, tipo di servizio del personale a bordo, livello di pulizia. Raccolte le opinioni di chi viaggia per lavoro o di chi viaggia per piacere, comprese le tratte di lungo raggio: la sensibilità è diversa – il giudizio che emerge sul rapporto qualità/prezzo comprende sia la spesa per il biglietto che l’esperienza a bordo.

Tra gli scali italiani, l’aeroporto Karol Wojtyla di Bari, con cinque stelle, è quello che ha ottenuto il livello di soddisfazione complessiva più alto, con una valutazione di qualità buona o ottima. Soddisfacente il risultato ottenuto anche dall’aeroporto del Salento di Brindisi che, in questa speciale classifica, si colloca all’ottavo posto tra gli scali nazionali.

I parametri presi in considerazione nelle interviste, che hanno interessato circa 11.000 passeggeri (ai quali è stato chiesto di valutare la propria esperienza), hanno riguardato i seguenti aspetti:

  • accessibilità esterna;
  • tempi di attesa ai controlli di sicurezza;
  • mobilità interna al terminal;
  • disponibilità posti a sedere;
  • bar e ristoranti;
  • toilette.

L’aeroporto di Bari, al 38° posto (su 178) nella graduatoria degli aeroporti mondiali interessati, è risultato il migliore a livello nazionale per accessibilità e mobilità interna, mentre Brindisi – al 79° posto della graduatoria tra tutti i 178 aeroporti oggetto dell’indagine - è risultato il migliore, in particolare, per le toilette.

Per la rete aeroportuale pugliese, si tratta di un risultato di grande valore, che dimostra l’impegno e l’attenzione dedicata al mantenimento di elevati standard di qualità.

Aeroporti di Puglia, attraverso l’ordinato, efficiente e sicuro esercizio dei propri scali e un piano costante di formazione del personale, dedica ogni attenzione alle esigenze della clientela.

Gli aeroscali pugliesi, come documentato dal risultato dell’indagine, si confermano, pertanto, elementi strategici a supporto della crescita della regione che, anche grazie all’eccellente dotazione aeroportuale, rappresenta, a livello turistico, un brand sempre più apprezzato nel panorama internazionale.

 

02 maggio 2017

Fonte: Aeroporti di Puglia

Vito Buono

© RIPRODUZIONE RISERVATA





Martedì 02 Maggio 2017 06:08